Archivio

Posts Tagged ‘Vmware Tools’

Guida all’installazione dei VMware Tools in Ubuntu Linux

1 ottobre 2009

Guida all’installazione dei VMware Tools in Ubuntu Linux

Il Cd virtuale del VMware ToolsI VMware Tools sono una raccolta di drivers in grado di ottimizzare il funzionamento di una macchina virtuale VMware. Esistono pacchetti analoghi per gli altri principali prodotti di virtualizzazione, come i Virtual Machine Additions di Microsoft Virtual PC e i Guest Additions di VirtualBox.

Mentre l’installazione di questi tools su una macchina guest con Windows è semplicissima, su un sistema Linux bisogna seguire alcuni accorgimenti che non sono scontati, soprattutto per chi non è abituato a lavorare dalla linea di comando.

Vediamo dunque come eseguire questa procedura con una macchina virtuale basata su Ubuntu Linux. La procedura è molto simile anche su altre distribuzioni. Noi abbiamo eseguito la procedura con VMware Workstation, con VMware Server è praticamente identica, mentre ovviamente VMware Player non li include, visto che non è pensato per la creazione di macchine virtuali.

Per accedere alla linea di comando aprite Applicazioni / Accessori / Terminale.

L’installazione dei VMware Tools da linea di comandoSe state utilizzando l’ultima versione di Ubuntu (la 8.04) potete saltare questi passaggi iniziali e andare subito all’installazione dei Tools. Se usate invece una versione precedente dovete verificare che siano installati tutti i componenti necessari all’installazione. Lanciate dunque uno dopo l’altro i comandi seguenti (vi ricordiamo che dopo l’inserimento del comando sudo dovrete inserire la password di un utente dotato di permessi di amministrazione):

sudo apt-get install gcc

sudo apt-get install build-essential

sudo apt-get install linux-headers-`uname -r`

Dopo che Ubuntu avrà scaricato e installato tutti i pacchetti potrete finalmente caricare i Tools.

Dal menu di VMware Server (o Workstation, a seconda del prodotto che state usando) scegliete VM / Install VMware Tools. Linux si comporterà come se aveste inserito un nuovo Cd dati. Il Cd dovrebbe contenere due file. Dei due l’unico utilizzabile con Ubuntu è quello con estensione Tar.Gz. Apritelo facendo doppio clic, poi premete Estrai e selezionate la Scrivania come percorso per l’estrazione (Fig. 2). Al termine vi troverete con la cartella vmware-tools-distrib sul Desktop. Per lanciare l’installazione dovete riaprire la finestra Terminale e digitare i seguenti comandi (attenzione a maiuscole e minuscole):

cd /home/nomeutente/Desktop/vmware-tools-distrib

sudo ./vmware-install.pl

dove al posto di nomeutente dovrete ovviamente inserire il vostro nome utente. Al posto di “Desktop” potrebbe anche essere necessario scrivere “Scrivania” se avete Ubuntu nella versione 8.04 o 7.10 localizzato in italiano.

A questo punto dovrebbe partire uno script che procederà all’installazione e vi farà diverse domande. Potete rispondere a tutte le domande con la semplice pressione del tasto Invio. In questo modo accetterete semplicemente le impostazioni di default. Al termine dovrete riavviare per completare l’installazione dei VMware Tools.

Share

Vmware - Virtualizzazione

Guida all’installazione dei VMware Tools in Ubuntu Linux

8 maggio 2009


Il Cd virtuale del VMware ToolsI VMware Tools sono una raccolta di drivers in grado di ottimizzare il funzionamento di una macchina virtuale VMware. Esistono pacchetti analoghi per gli altri principali prodotti di virtualizzazione, come i Virtual Machine Additions di Microsoft Virtual PC e i Guest Additions di VirtualBox.

Mentre l’installazione di questi tools su una macchina guest con Windows è semplicissima, su un sistema Linux bisogna seguire alcuni accorgimenti che non sono scontati, soprattutto per chi non è abituato a lavorare dalla linea di comando.

Vediamo dunque come eseguire questa procedura con una macchina virtuale basata su Ubuntu Linux. La procedura è molto simile anche su altre distribuzioni. Noi abbiamo eseguito la procedura con VMware Workstation, con VMware Server è praticamente identica, mentre ovviamente VMware Player non li include, visto che non è pensato per la creazione di macchine virtuali.

Per accedere alla linea di comando aprite Applicazioni / Accessori / Terminale.

L’installazione dei VMware Tools da linea di comandoSe state utilizzando l’ultima versione di Ubuntu (la 8.04) potete saltare questi passaggi iniziali e andare subito all’installazione dei Tools. Se usate invece una versione precedente dovete verificare che siano installati tutti i componenti necessari all’installazione. Lanciate dunque uno dopo l’altro i comandi seguenti (vi ricordiamo che dopo l’inserimento del comando sudo dovrete inserire la password di un utente dotato di permessi di amministrazione):

sudo apt-get install gcc

sudo apt-get install build-essential

sudo apt-get install linux-headers-`uname -r`

Dopo che Ubuntu avrà scaricato e installato tutti i pacchetti potrete finalmente caricare i Tools.

Dal menu di VMware Server (o Workstation, a seconda del prodotto che state usando) scegliete VM / Install VMware Tools. Linux si comporterà come se aveste inserito un nuovo Cd dati. Il Cd dovrebbe contenere due file. Dei due l’unico utilizzabile con Ubuntu è quello con estensione Tar.Gz. Apritelo facendo doppio clic, poi premete Estrai e selezionate la Scrivania come percorso per l’estrazione (Fig. 2). Al termine vi troverete con la cartella vmware-tools-distrib sul Desktop. Per lanciare l’installazione dovete riaprire la finestra Terminale e digitare i seguenti comandi (attenzione a maiuscole e minuscole):

cd /home/nomeutente/Desktop/vmware-tools-distrib

sudo ./vmware-install.pl

dove al posto di nomeutente dovrete ovviamente inserire il vostro nome utente. Al posto di “Desktop” potrebbe anche essere necessario scrivere “Scrivania” se avete Ubuntu nella versione 8.04 o 7.10 localizzato in italiano.

A questo punto dovrebbe partire uno script che procederà all’installazione e vi farà diverse domande. Potete rispondere a tutte le domande con la semplice pressione del tasto Invio. In questo modo accetterete semplicemente le impostazioni di default. Al termine dovrete riavviare per completare l’installazione dei VMware Tools.

Share

Tips Linux e Microsoft